AslTo3: test rapidi e nuove sedi per i tamponi, da lunedì 16 novembre.



Da lunedì prossimo, 16 novembre, saranno attivati presso l’AslTo3 i nuovi punti per l’esecuzione dei test rapidi per il tracciamento dei contagi. Si tratta di test antigenici che si effettuano sempre mediante tampone nasale o oro-faringeo, ma che assai rapidamente, in circa 15 – 20 minuti, permettono di rintracciare la presenza del virus.

I test rapidi, riservati ai pazienti con sintomi lievi riconducibili al Covid19, si affiancano ai tamponi molecolari già in uso: saranno il medico di famiglia o il pediatra a fissare l’appuntamento e ad individuare, a seconda del paziente, quale dei due test sia opportuno effettuare, in base alle linee guida stabilite a livello nazionale e regionale.

L’esito del test rapido viene subito comunicato al paziente dall’équipe mista, composta da medici e infermieri, che lo esegue. In caso di positività, al paziente vengono fornite tutte le indicazioni sulle misure da adottare e, se necessario, viene effettuato nell’immediato, senza ulteriori prenotazioni o spostamenti, anche un tampone molecolare.

Le sedi individuate per l’esecuzione dei nuovi test rapidi sono distribuite sul territorio, ad Avigliana, Pinerolo e Venaria Reale, e prevedono l’accesso sempre in modalità drive in, oltre che, come per gli altri tamponi, esclusivamente su prenotazione.

Altra importante novità riguarda Pinerolo e la decisione, in collaborazione con l’amministrazione comunale, di spostare, da lunedì 16 novembre, l’attuale sede dei tamponi e degli hot spot scolastici dall’ospedale all’area antistante la piscina comunale, in Viale Grande Torino 7. I servizi tecnico, logistico e informatico dell’Azienda Sanitaria, insieme agli uffici comunali, stanno predisponendo in queste ore tutti gli interventi necessari per attivare le postazioni per i test, i percorsi di accesso e stazionamento, le aree di lavoro per il personale Asl e per predisporre la segnaletica. Il percorso prevede l’accesso da Viale Grande Torino e l’uscita verso Stradale Orbassano, in modo da rendere fruibile l’area senza compromettere la normale viabilità.

Abbiamo riorganizzato il sistema dei tamponi” sottolinea il Direttore Generale Flavio Boraso “sulla base di due necessità, applicare le nuove linee guida della Regione Piemonte e ridurre il più possibile i disagi per i cittadini. In quest’ottica in particolare, ancora una volta la sinergia con il territorio ha consentito di individuare, come nel caso di Pinerolo, le soluzioni più idonee. Ringrazio pertanto il Sindaco per la disponibilità e la propositività nella risoluzione del problema dell’intasamento delle auto in coda al pit stop pinerolese. Lo sforzo che mettiamo in campo continua ad essere ingente, anche in termini organizzativi, soprattutto considerando che anche diversi nostri operatori purtroppo sono risultati positivi ai test e quindi posti in isolamento, anche se asintomatici, mentre per alcuni è stato necessario purtroppo anche il ricovero. Per questo motivo ad esempio non abbiamo attivato, come era intenzione, un ulteriore punto di pit stop a Giaveno. Lo faremo non appena avremo nuovamente a disposizione il personale necessario.

Per informazioni sulle sedi AslTo3 per i tamponi rapidi, i tamponi molecolari e gli hot spot scolastici: www.aslto3.piemonte.it