“Il Primo Miracolo di Gesù Bambino”, Matthias Martelli in scena stasera al Forte di Fenestrelle.



Eugenio Allegri dirige con mestiere e sapienza Matthias Martelli in questa esilarante giullarata popolare che ha costituito il modello per il grande teatro di narrazione degli ultimi vent’anni facendo leva sulle talentuose prerogative attoriali di Matthias Martelli, ha scelto di rimanere fedele all’interpretazione di Dario Fo e alla tradizione giullaresca da lui riscoperta, mantenendo il risultato differente e distinto. “Solo così si può restituire Mistero Buffo – scrive il regista – come un classico immortale del teatro italiano: facendo rivivere il fascino attraverso un’interpretazione fedele ma allo stesso tempo il più possibile personale. Bonifacio VIII, Le Nozze di Cana, Il primo miracolo di Gesù bambino, La resurrezione di Lazzaro, sono le giullarate messe in scena restituendo l’uso del grammelot modulato sulle differenti abilità vocali dell’attore costruendo una satira nuova, che combina la corrosività delle parodie giullaresche con i temi del mondo moderno”.

Al telefono con La Sveglia, questa mattina, il protagonista Matthias Martelli, che ci ha raccontato la sua personale interpretazione di quest’opera e le grandi emozioni che ne scaturiscono.

Un viaggio attraverso un’opera scritta nel passato, ma sempre attualissima e grandiosa.

Appuntamento questa sera, venerdì 14 agosto, al Forte di Fenestrelle, alle 21,00.

Ingresso libero.

Per informazioni:

https://www.tangramteatro.it

Potete riascoltare la nostra intervista qui: