I No Tav presidiano per Dana



Dana Lauriola, portavoce del movimento No Tav, dai prossimi giorni dovrà affrontare due anni di carcere. Era stata infatti condannata in via definitiva per i fatti avvenuti il 3 marzo 2012, per aver partecipato alla manifestazione che aveva bloccato l’autostrada per Bardonecchia. Ma i No-Tav non ci stanno e la definiscono una “condanna sproporzionata”. Così sono scesi in piazza ed ora presidiano la casa di Dana, in attesa che le Forze dell’Ordine vengano a prenderla per condurla in carcere. Noi abbiamo avuto Dana al telefono in diretta con noi: