Giornata del Patrimonio Archeologico della Valle di Susa: ad Avigliana le iniziative dell’Associazione Archeologica Aviglianese – A3.



Avigliana, 20 settembre, Giornata del Patrimonio Archeologico della Valle di Susa.

Ai microfoni della Sveglia di Chiara questa mattina Davide Gazzola, dell’ Associazione Archeologica Aviglianese – A3.

Un ricco programma si articolerà per tutta la giornata di domenica 20 settembre con visite al Castello ed alla Chiesa di San Bartolomeo.

Il castello di Avigliana fu fatto costruire tra 983 e 987 da Arduino Glabrione, marchese di Torino. Rimase per molti secoli la chiave della Val di Susa. Data la sua posizione, ebbe notevole sviluppo, ma anche distruzioni e saccheggi. Nei secoli fu ampliato, munito di mura merlate e ponti levatoi. Venne definitivamente distrutto dalle truppe francesi del maresciallo Catinat nel 1691.
La Chiesa di San Bartolomeo è stata sede di un antico nucleo monastico che dipendeva dall’abbazia di San Michele. All‘interno è visibile un ciclo di pregiati affreschi databile 1300-1400 recentemente restaurati.

Inoltre, La Rassegna Back to Jazz dell’associazione Projecto incontra l’iniziativa “Un tuffo nel Medioevo”, per una giornata anche all’insegna della musica.

Ore 10-17 Visite guidate al castello, alle sue fortificazioni riscoperte e alla chiesa-priorato di San Bartolomeo al Lago Piccolo.
Ore 17 Visita speciale alla cinta muraria, al borgo e al castello di Avigliana tra note di  fiarmonica.

Al Giardino delle Donne
Ore 19-20 buffet.
Ore 20 Giulia Meoni, performance di danza circense. Accompagnamento musicale di Cristian Franciulli.
Ore 20.15-21 Esibizione della scuola di danza Armonia del Movimento.
Ore 21.15 Koinego, concerto Gipsy Jazz.

Ingresso su prenotazione:
uffcioiat@turismoavigliana.it
Tel. 011.9311873 – 371.1619930

Obbligo mascherina.

Per riascoltare la nostra intervista: