Curiosità d’Altri Tempi: le ferrovie sulle Alpi. Ne abbiamo parlato con Cristina Manfro.



Curiosità d’Altri Tempi: le ferrovie sulle Alpi. Ne abbiamo parlato con Cristina Manfro.

Nuovo appuntamento questa mattina con la nostra amica ed esperta Rita Cristina Manfro e la rubrica “Curiosità d’altri tempi”.

Cristina oggi ci ha parlato delle ferrovie sulle Alpi. A partire dal XVIII secolo la montagna è stata servita da un’intensa rete ferroviaria. Alla fine del 900 sulle Alpi occidentali erano in funzione numerose tratte alpine. Molte di queste purtroppo sono andate distrutte nel corso dei bombardamenti durante le Due Grandi Guerre, e non tutte sono tornate in funzione: alcune sono state chiuse, altre sono tuttora in corso di ripristino. Oggi più che mai il dibattito sulla ferrovia nelle Alpi è di grande attualità, con le controversie sull’alta velocità che interessano la Valle di Susa.

Ma quali erano le ferrovie attive? Ricordiamo sicuramente la Fell che valicava il Moncenisio, ma non era l’unca. Quali erano poi le mete dei treni? Com’era regolato il traffico ferroviario? A che velocità viaggiavano i treni?

Rita Cristina Manfro questa mattina ha risposto a queste e altre domande ripercorrendo la storia delle ferrovie sulle Alpi e svelandoci tante curiosità.

Per scoprirle tutte potete riascoltare il suo intervento durante la diretta di mercoledì 12 febbraio con La Sveglia di Chiara:

Curiosità d’altri tempi ritorna mercoledì prossimo alle 8,40 in diretta con “La Sveglia di Chiara.”