“Curiosità D’Altri Tempi”: Borghi alpini senza auto. Ai nostri microfoni Cristina Manfro.



Negli ultimi anni ha preso sempre più piede la forma di turismo lento, capace di apprezzare le meraviglie che la natura sola offre, senza utilizzare l’auto.

Si tratta di una scelta o non sarebbero comunque raggiungibili in auto?

E’ vero che negli ultimissimi anni si sono diffusi mezzi che non inquinano, dal punto di vista delle emissioni, ma è altrettanto vero che la scelta coraggiosa di alcuni comuni, di vietare l’uso dell’auto, è stata premiata in termini di afflusso turistico.

Vi sono poi realtà come ad esempio Chamois in cui non si tratta tanto di una scelta, quanto di una necessità imprescindibile, poiché vi è solo un sentiero che attraversa a mezza costa il versante da La Magdaleine, ma è lungo e impraticabile dai mezzi pesanti. Chamois infatti è l’unico comune d’Italia del tutto privo di strade carrozzabili.

Ma sono anche altre le località in cui non si gira in auto.

Volete saperne di più?

Potete riascoltare le curiosità che ha raccontato oggi la nostra esperta Cristina Manfro ai microfoni della Sveglia di Chiara: