Alla scoperta del Castello della Contessa Adelaide di Susa: ne abbiamo parlato con Stefano Paschero dell’Associazione Artemide.



Questa mattina, nel programma La Sveglia di Chiara, siamo andati alla scoperta del Castello della Contessa Adelaide di Susa, grazie all’intervento di Stefano Paschero, dell’Associazione Artemide.

Posto sull’altura che domina il centro storico, a fianco del celebre Arco di Augusto, fra i più antichi castelli in Val di Susa, la fortificazione segusina è stata più volte rimaneggiata nel corso dei secoli, ma i restauri degli ultimi decenni ne hanno riscoperto alcuni tratti medioevali.

Sec. XI, residenza della Contessa Adelaide, con il suo matrimonio con Oddone, figlio di Umberto Biancamano Conte di Moriana e Savoia, diede inizio alla dinastia dei Savoia in Italia. Fu poi suocera dell’imperatore Enrico IV, al quale diede in sposa la figlia Berta.

Il complesso è stato rimaneggiato a più riprese nel corso dei secoli e presenta una ampia stratificazione storica, che è stata indagata in diverse fasi dal Novecento ad oggi. Nell’area coesistono fianco a fianco preesistenze celtiche, l’arco di Augusto, mura e resti archeologici dell’area di comando romana, porzioni del castello dei Conti nel Medioevo, un’ala di età barocca.

Ospita il Museo Civico della città e Centro di interpretazione del territorio della Valle di Susa.

Visite guidate, ma non solo, all’interno ed all’esterno delle sue mura.

Intanto si segnala, nell’ambito di “Borgate dal Vivo”, venerdì 14 agosto 2020 alle ore 21.00, “20 di risate” di e con Debora Villa, presso il Giardino del Castello di Adelaide di Susa.

 

Tanti altri sono inoltre gli eventi protagonisti in questa stupenda cornice, già in programma per le prossime settimane ed i prossimi mesi.

In ottemperanza alle norme di prevenzione Covid-19, è obbligatoria la prenotazione ai seguenti contatti:

e mail castellosusa@gmail.com

tel 3409346762

pagina facebook https://www.facebook.com/castellosusa/

Potete riascoltare la nostra intervista qui: