Voci dalla Clarea: intervista a Giulia, portavoce del Comitato Giovani No Tav



Nella notte di giovedì 10 dicembre gli operai scortati dalle forze di polizia hanno iniziato i lavori di allargamento del cantiere di Chiomonte e di abbattimento del bosco della Clarea. Sul posto era presente un gruppo di presidianti del Movimento No Tav intento a monitorare la situazione.

Giovedì sera, poi, in centinaia si sono ritrovati a Venaus per una fiaccolata diretta a Giaglione nata per dare solidarietà ai resistenti dei Mulini in Clarea, ma la manifestazione – di cui girano anche online alcuni video – è stata riportata con versioni contrastati. 

Di questo abbiamo parlato con Giulia, portavoce del Comitato Giovani No Tav, che ci ha aiutato a ricostruire l’accaduto raccontando il susseguirsi degli eventi tra il 10 e l’11 dicembre.

Potete riascoltare l’intervista in formato podcast, le trovate qui sotto.

Intervista a Giulia, portavoce del Comitato Giovani No Tav: