Solidarietà alle famiglie terremotate della Croazia: la parola a Don Antonello Taccori



Solidarietà alle famiglie terremotate della Croazia: la parola a Don Antonello Taccori

Continua la raccolta di beni di prima necessità per le famiglie in difficoltà

Una violenta scossa di magnitudo 6.4 il 29 dicembre 2020 ha colpito il Paese ex jugoslavo con epicentro nelle vicinanze di Petrinja, una cinquantina di km a sudest della capitale Zagabria. La cittadina di 20 mila abitanti è stata semidistrutta, mentre danni notevoli si sono registrati anche a Sisak, Glina e nella stessa Zagabria, già colpita il 22 marzo scorso da un forte terremoto di magnitudo 5.5. Le persone rimaste senza casa sono alcune migliaia.

Si calcola che più di 2 mila edifici nella zona siano stati danneggiati, anche nella capitale Zagabria, dove danni hanno subito le sedi di governo e parlamento. Zagabria era stata colpita già lo scorso 22 marzo da un terremoto di magnitudo 5.5 che aveva provocato gravi danni al centro storico della città.
Dopo il sisma del 29 dicembre, altre scosse di intensità minore si susseguono quotidianamente nella regione del cratere, dove sono in corso le operazioni di soccorso e assistenza agli sfollati da parte di protezione civile, Croce rossa e squadre di soccorritori giunte anche da altri Paesi, compresa l’Italia, che inviano aiuti umanitari.

Gli aiuti arrivano anche dalla Caritas Diocesana e dai Padri Paolini del Santuario del Selvaggio di Giaveno che, in collaborazione con la Croce Rossa di Bussoleno, stanno portando avanti molte azioni di solidarietà.

Oggi, sabato 13 dicembre, fino alle 17,30 i volontari dell’Oratorio e gli Scout di Sant’Antonino saranno presenti all’Oratorio di Villar Focchiardo, in via Conte Carroccio 31, per raccogliere tutto ciò che verrà donato: cibo a lunga conservazione, scatolame, olio, prodotti per l’alimentazione dei neonati e prodotti per l’igiene personale.

A parlarci dell’impegno di questi giovani e delle iniziative messe in atto per portare aiuto alle famiglie sfollate è stato Don Antonello Taccori, in diretta con noi:

Qui inoltre le coordinate bancarie per devolvere ulteriori contributi economici: