GiovedìScienza: alla (ri)scoperta dell’olfatto con Anna D’Errico



Il covid ci ha tolto anche l’olfatto, danno solo apparentemente secondario.

Molti pazienti colpiti dal nuovo coronavirus soffrono di una perdita o di un’alterazione dell’olfatto che, in alcuni casi, persiste anche mesi dopo l’infezione.

Fare a meno dell’olfatto può essere una limitazione grave: l’aria, il cibo, le persone che amiamo non sanno più di nulla.

L’olfatto evoca emozioni e ci fa viaggiare tra i ricordi, smettere improvvisamente di sentire gli odori può far sentire spaesati, come anestetizzati.

Di questo è molto altro parlerà, nella sua conferenza virtuale, la dottoressa Anna D’Errico, neuroscienziata e divulgatrice scientifica.

Per partecipare all’iniziativa basta collegarsi sul sito www.giovediscienza.it a partire dalle ore 17:45 di oggi, giovedì 11 febbraio.

Qui sotto il podcast con l’intervista e qualche anticipazione: