La memoria del passato serve a vivere il presente e a disegnare il futuro



28 maggio 1974: a 46 anni dalla strage fascista di Piazza della Loggia di Brescia. Una bomba nascosta in un cestino portarifiuti fu fatta esplodere mentre era in corso una manifestazione contro il terrorismo neofascista. L’attentato provocò la morte di 8 persone e il ferimento di altre 102

Per non dimenticare: ne parliamo con Michele di Radio Onda d’Urto di Brescia.