La Compagnia delle donne. Dalle vergini pericolanti alle signorine della banca.



La Fondazione 1563 racconta le donne dal XVI al XX secolo.

A Torino dal 12 aprile al 9 giugno documenti e fotografie testimoniano l’importanza delle donne nella storia della Compagnia di San Paolo. 

In occasione di Archivissima, Festival degli Archivi a Torino, dal tema #superalebarriere, la Fondazione 1563 inaugura venerdì 12 Aprile una mostra dedicata all’evoluzione della figura femminile: «La Compagnia delle donne. Dalle vergini pericolanti alle signorine della banca» che raccoglie documenti e fotografie
dell’Archivio storico della Compagnia di San Paolo nella sede di Piazza Bernini 5 a Torino.

L’esposizione, aperta fino al 31 Maggio, racconta le opere e il coinvolgimento del mondo femminile nelle attività della Compagnia dalla sua fondazione nel 1563 al secondo dopoguerra: la storia di un cammino nel tempo verso il superamento di pregiudizi, ostacoli economici, sociali e formativi.

In principio le donne sono perlopiù “salvate” e assistite nelle condizioni difficili di povertà ed esclusione, ma tra Sei e Settecento diventano anche protagoniste di beneficenza, opere sociali e committenze artistiche.
Tra le attività dell’antica Compagnia in evidenza l’Opera della Casa del Soccorso delle vergini fondata nel 1589, la Casa del Deposito (1683), la Casa delle Forzate (metà Settecento) e la Compagnia delle Umiliate e le Benefattrici (dal XVI secolo).
L’Ottocento vede emergere sempre più l’idea che anche alla donna spettino diritti politici e civili. Nel 1853, quando l’amministrazione dell’Istituto passò alle Opere Pie di San Paolo, il Soccorso e il Deposito erano ormai veri e propri istituti educativi dedicati alle ragazze. Nel 1883, in occasione delle nozze del principe Tommaso di
Savoia con la principessa Isabella di Baviera, l’istituto unificato assunse il nome di Educatorio Duchessa Isabella. Nel 1893, l’Educatorio si trasferì dalla sede di via Maria
Vittoria in Barriera di Francia, nell’attuale piazza Bernini. I documenti raccontano la storia dell’edificio e i percorsi educativi e sociali di maestre e allieve.
Nel Novecento le carte dell’Istituto di San Paolo di Torino testimoniano luci e ombre dell’inserimento delle donne nel mondo del lavoro bancario. Introdotte all’inizio del secolo XX con ruoli precari e comprimari e in sostituzione degli uomini in guerra, le
‘signorine’ della banca erano così chiamate poiché l’eventuale matrimonio solitamente ne determinava le dimissioni. Solo nel 1963 sarà approvata la legge che vieta il licenziamento delle lavoratrici per causa di matrimonio.

Questa mattina nel programma “Collage” abbiamo parlato di questa mostra insieme alla Dottoressa Elisabetta Ballaira, responsabile culturale della Findazione 1563, che ci ha svelato alcuni dettagli e curiosità relativi alla mostra.

Qui potete riascoltare le sue parole:

Informazioni: 

La Compagnia delle Donne. Dalle vergini pericolanti alle signorine della banca
Torino, piazza Bernini 5
Inaugurazione Venerdì 12 aprile 2019 ore 18 con conferenza storica e letture teatrali; ingresso libero fino alle 21:30 con visite guidate.

Apertura in occasione di Archivissima 13 e 14 aprile 10-13; 15 aprile 16-19.

Dal 16 Aprile al 9 Giugno ingresso su prenotazione: 011.4401403; info@fondazione1563.it

http://www.fondazione1563.it/