Grande successo per il CinemAbility Film Fest!



Grande successo per il CinemAbility Film Fest!

Si è svolta dal 5 all’8 dicembre la prima edizione del CinemAbility Film Fest con il coinvolgimento dei Comuni di Bussoleno, Oulx e Bardonecchia.

1400 persone hanno seguito il CinemAbility Film Fest durante il weekend dell’Immacolata. Tre sedi di spettacoli, incontri e proiezioni, per un totale di 11 eventi tra giovedì e domenica e 10 lavori presentati al pubblico.
La rassegna, alla sua edizione “zero”, ha così dato l’arrivederci al prossimo anno, insieme ai tre comuni coinvolti dal progetto: Bussoleno, Oulx e soprattutto Bardonecchia.
Molti i momenti che hanno segnato il CinemAbility Film Fest, a partire dalle proiezioni delle scuole che hanno riempito il Cinema Sabrina per il film “Mio fratello insegue i dinosauri” con il giovane regista Stefano Cipani nella mattina di venerdì.

Tra i momenti più significativi ed emozionanti, insieme alla presentazione di “Mio fratello rincorre i dinosauri”, anche la proiezione in anteprima nazionale del documentario “Se ti abbraccio non aver paura”, di Niccolò Pagani, che con il suo sguardo ha saputo raccontare in maniera davvero efficace il viaggio di Franco e Andrea Antonello, la cui storia di amore e coraggio ha ispirato anche Gabriele Salvatores per “Tutto il mio folle amore”, che non a caso, ha chiuso la rassegna.


A illuminare il festival, la presenza di Violante Placido, madrina d’eccezione e protagonista del cortometraggio “Hand in the Cap”, che racconta il delicato rapporto tra sessualità e disabilità. Mattatore della serata evento di sabato 7 al Palazzo delle Feste di Bardonecchia, Marco Berry, che ha presentato tutti i protagonisti del CinemAbility Film Fest 2019.
Sono state in tutto due le prime nazionali, una vera chicca, per un festival neonato: oltre a “Se ti abbraccio non aver paura”, di Niccolò Pagani, sabato sera il CinemAbility ha proiettato un’anteprima di “Ognuno è perfetto”, la fiction che andrà in onda in prima serata su Rai Uno lunedì 16, martedì 17 e lunedì 23 dicembre, presentata dai ragazzi del cast, con la colonna sonora suonata dal vivo dal sorprendente Carmine Padula.


Il saluto del Direttore artistico Alberto Milesi: “Ringrazio tutto lo staff di Borgate dal Vivo, che ormai lavora 365 giorni all’anno su diversi progetti attivi sul territorio, i volontari di 2gether Onlus e tutti gli ospiti di questa prima edizione del CinemAbility Film Fest. Sono stati molti i momenti di commozione. Vedere questi ragazzi, veri protagonisti, sia sul set, che nella vita reale, ci ha riempito di gioia e ci ha fatto capire quanto tutto questo fosse necessario. Un vero progetto di inclusione. L’obiettivo è di lavorare al più presto alla prossima edizione, per un festival ancora più accessibile e con un concorso nazionale. Ringrazio infine i comuni di Bardonecchia, Oulx e Bussoleno per averci sostenuti. L’ultimo ringraziamento va a Manuela e Antonella Lavazza, che hanno creduto immediatamente nel potenziale di questo festival e nel lavoro di Borgate dal Vivo. Arrivederci al 2020!”