Don Luigi Chiampo: in prima linea per aiutare i migranti



Don Luigi Chiampo: in prima linea per aiutare i migranti

Sono iniziate martedì mattina le operazioni di sgombero della Casa Cantoniera, abusivamente occupata, sita alle porte di Oulx sulla SS24.

Da tre anni era uno degli ultimi due punti di appoggio per le tante persone migranti che, dopo mesi o anni di peripezie attraverso la cosiddetta rotta balcanica, tentavamo di raggiungere i paesi del nord Europa superando le Alpi.

Uno sgombero che ha messo subito alle strette l’unica struttura di accoglienza rimasta, il Rifugio Fraternità Massi, sempre a Oulx, gestito dalle fondazioni Talità Kum e Magnetto e facente capo a don Luigi Chiampo.

E proprio don Luigi Chiampo questa mattina è intervenuto sulle nostre frequenze per raccontarci l’importante operato dei numerosi volontari che prestano il loro aiuo a favore dei migranti, a cui si aggiungono quelli sfollati dalla casa cantoniera.

Per saperne di più qui potete riascoltare le sue parole: