Curiosità d’altri tempi: Il culto di San Rocco sulle Alpi. Parola a Rita Cristina Manfro



Curiosità d’altri tempi: Il culto di San Rocco sulle Alpi. Parola a Rita Cristina Manfro

Nuovo appuntamento questa mattina, mercoledì 4 marzo,  con la nostra amica ed esperta Rita Cristina Manfro e la rubrica settimanale “Curiosità d’altri tempi”.

Il tema di oggi si sposa bene ai tempi difficili che stiamo vivendo durante quest’emergenza sanitaria. San Rocco infatti è il santo patrono degli operatori sanitari. Per questo motivo in molte nazioni e non solo in Italia è stato invocato anche per l’attuale epidemia di Covid19 e siamio certi che ci aiuterà.

Camminando sui sentieri delle nostre vallate si rimane stupiti dal numero degli edifici di culto dedicati a San Rocco. Sono la testimonianza di come la popolazione rurale vivesse intensamente la religione. Tra le popolazioni di montagna, la spiritualità era semplice, legata soprattutto al bisogno di cose essenziali, necessarie. Si pregava per ottenere benessere fisico ed economico, per sé e per l’intera comunità.

Come nasce il culto di San Rocco? Perchè veniva invocato contro la peste? Come viene rappresentato San Rocco? Quanti e dove sono gli edifici a lui dedicati?

Per conoscere tutte le curiosità potete riascoltare le parole di Cristina durante la diretta di questa mattina, mercoledì 11 marzo:

Appuntamento a mercoledì prossimo con “Curiosità d’altri tempi”!