“Curiosità D’Altri Tempi”: Heidi. Ai nostri microfoni l’esperta Cristina Manfro.



Forse non tutti sanno che in Svizzera esiste davvero la baita del vecchio dell’Alpe ad Oberrofels, vicino a Maienfeld, nel cantone dei Grigioni, che deve la propria fortuna alla figura di Heidi, la pastorella nata dalla penna della scrittrice Johanna Spyri.

Heidi è una pastorella che perde i genitori all’età di cinque anni e viene cresciuta amorevolmente dal nonno sulle montagne svizzere di Maienfeld, dove conduce per tre anni una vita d’alpeggio, badando alle capre e vivendo all’aria aperta.

Al compimento dell’ottavo anno di età, la sua unica zia Date la porta a Francoforte presso la famiglia Sesemann, dove Heidi ha modo di iniziare la sua formazione scolastica in compagnia di Clara, la figlia del sig. Sesemann, costretta dalla nascita su una sedia a rotelle.

Con la sua spontaneità, la pastorella porterà gioia e allegria nella nobile famiglia in cui però si sentirà prigioniera, combinerà disastri e romperà l’ordine fisso delle cose imposto dalla governante Rottenmeier e dal personale domestico della casa.

Alla sua ripartenza Heidi lascerà un gran vuoto, ma la sua gioia di vivere e l’aria pura della montagna opereranno prodigi sulle menti e sui corpi dei personaggi.

Lo sapevate che ad Heidi il mondo astronomico ha dedicato il nome dell’asteroide 2521, scoperto nel 1979 e la filateliale ha reso onore con l’emissione di numerosi francobolli?

Queste e altre curiosità nel nostro appuntamento con la rubrica “Curiosità D’Altri Tempi”, in compagnia della nostra esperta Cristina Manfro.

Potete riascoltare la nostra intervista qui: