Appuntamento con GiovedìScienza: ai microfoni della Sveglia di Chiara Matteo Bertagni, vincitore del Premio GiovedìScienza 2020.



Dalla Princeton University a Torino, Matteo Bertagni, vincitore del Premio GiovedìScienza 2020, è pronto a condurci alla scoperta dell’arte dei fiumi, nell’incontro che si terrà domani, giovedì 10 dicembre online alle ore 17.45, dal titolo: “L’ARTE DEI FIUMI. Arterie che plasmano e nutrono la Terra”.

I fiumi sono le arterie della Terra: sostengono il ciclo vitale degli ecosistemi distribuendo acqua e sostanze nutritive. Ma non solo. I fiumi sono anche gli scultori della Terra: plasmano il territorio raccogliendo l’acqua della pioggia e acquistando una potenza che è in grado di erodere le rocce e trasportare il sedimento.

Nel loro percorso dalle sorgenti ai delta, i fiumi modificano il paesaggio, come scultori con la materia. Gli esiti di questi lunghi e articolati processi sono quelle meravigliose forme sinuose che tutti noi conosciamo e apprezziamo, ma che pochi sanno che – sorprendentemente – seguono precise regole matematiche.

Matteo Bertagni, nato a Milano e cresciuto a Trieste. Si è trasferito a Torino per conseguire la laurea magistrale e il dottorato, conclusosi nel 2019, in ingegneria ambientale al Politecnico di Torino. Ha partecipato a collaborazioni internazionali in Scozia, Canada e Francia. Attualmente è ricercatore alla Princeton University, New Jersey. La sua attività di ricerca riguarda le interazioni tra il ciclo dell’acqua e l’ambiente. In particolare si occupa di sviluppare modelli matematici che spieghino la capacità scultorea dell’acqua, che negli ambienti naturali è in grado di modellare artisticamente rocce, ghiaccio e sabbia.

Apuntamento per giovedì 10 dicembre sul sito

www.giovediscienza.it

Potete riascoltare la nostra intervista qui: