Alimenti: tra bufale e fake news.



Fake news e bufale alimentari: la parola del dietista Matteo Toto

Che cos’è una bufala?

La bufala è un animale appartenente alla sottofamiglia dei BOVINI. In effetti una delle teorie che spiegano l’origine di questa espressione potrebbe ammettere un significato “alimentare”, riconosciuto anche dall’Accademia della Crusca: pare che alcuni ristoratori romani, intorno agli anni 50, spacciassero ai clienti la carne di bufala, meno pregiata e quindi meno costosa, per quella di vitella. Quindi il termine sarebbe stato associato ad un inganno, e per estensione ad una notizia falsa e non attendibile.

Come nasce una bufala?

Lo schema di creazione e diffusione di una bufala, in questo caso in ambito alimentare, segue uno schema tanto semplice quanto efficace. La finta notizia deve risultare incisiva per avere presa sul pubblico, non dimenticando la grande disponibilità di rete a cui abbiamo accesso per condividere informazioni e notizie.

La ricetta ideale per confezionare una bufala perfetta deve contenere un alimento diffuso (pomodoro, pasta, olio), contaminato da qualcosa di pericoloso e di ben conosciuto, il tutto abbinato ad una storia verosimile e quindi credibile. Così nasce una vera e propria fake news, notizia falsa.

Vero o falso? Alcuni miti da sfatare.

1. I CARBOIDRATI CONSUMATI A CENA FANNO INGRASSARE: FALSO! Non conta il momento in cui si introducono, ma quanti e soprattutto di quante calorie totali si compone la dieta.

2. NON BISOGNA BERE ACQUA DURANTE I PASTI: FALSO! Nutriente essenziale, migliora consistenza degli alimenti , però vero che se troppa diluisce succhi digestivi e allunga i tempi di digestione.

3. MANGIARE AGRUMI LA SERA FA MALE: FALSO! Si possono mangiare in qualunque momento!

4. LA FRUTTA VA MANGIATA LONTANO DAI PASTI: FALSO!  In qualunque momento! Attenzione, in casi particolari può essere consigliata fuori pasto, ma in dieta controllata. 

5. CIPOLLA ASSORBE MICROBI: FALSO!  Non previene il raffreddore se posizionata vicino al letto, non è un magnete, i microbi si propagano tramite gocce di liquido biologico (es. starnuto) o contatto diretto.

6. ZUCCHERO DI CANNA MIGLIORE DI QUELLO BIANCO: FALSO! Contengono la stessa molecola e sono EQUIVALENTI, il processo industriale estrae solo il saccarosio dalle impurità contenute nella MELASSA.

7. MANGIARE SPINACI PER ASSUMERE FERRO: FALSO! Gran parte inutilizzabile a causa della sostanze presenti che ne contrastano/inibiscono l’assorbimento intestinale.

8. MANGIARE CIBI SENZA GLUTINE E’ PIU’ SALUTARE: FALSO! E’ ingiustificato privarsi di nutrienti se non necessario.

9. PESTICIDI DEL GRANO CAUSANO CELIACHIA: FALSO! Solo 2 fattori la causano: predisposizione genetica e assunzione di glutine.

Intervista: 

Per riascoltare le spiegazioni dettagliate del nostro esperto potete riascoltare qui l’intervista di questa mattina:

      Fake news- dietista Matteo Toto 30.03.19