Settimane della Scienza: Mostre Pop-App. Scienza, arte e gioco nella storia dei libri animati dalla carta alle app



Settimane della scienza:

 Mostre Pop-App. Scienza, arte e gioco nella storia dei libri animati dalla carta alle app

A  Palazzo Barolo – MUSLI  in  Via Corte d’Appello 20/C – Torino

Torna l’appuntamento con le Settimane della Scienza: due mesi di eventi per avvicinare un pubblico di tutte le età alla scienza e ai suoi protagonisti, coinvolgendoli in prima persona con mostre interattive, conferenze, laboratori, cinema, teatro, musica, visite guidate e porte aperte ai maggiori centri di ricerca del territorio. Per condividere l’entusiasmo della scoperta, per confrontarsi sui temi più attuali della ricerca, per osservare, sperimentare e capire la scienza che guarda al futuro.

Da Maggio a Giugno oltre 40 enti tra Istituti, Musei e organizzazioni che si occupano di ricerca e diffusione della cultura scientifica hanno contribuito alla costruzione di un fitto palinsesto che per 2 mesi coinvolgerà il pubblico a Torino e in Piemonte.

La Fondazione Tancredi di Barolo in collaborazione con l’Opera Barolo organizza la mostra Pop-App. Scienza, arte e gioco nella storia dei libri animati dalla carta alle app, visitabile dal 9 maggio al 30 giugno 2019 nelle sale del Palazzo e del MUSLI. A partire da alcuni antichi esemplari cinquecenteschi, il percorso di mostra racconta la storia dei libri animati destinati all’infanzia e pubblicati in Italia e all’estero dai primi dell’Ottocento fino alla metà del Novecento ed è corredato di prodotti multimediali e interattivi, che rivelano il funzionamento e gli effetti speciali di alcuni materiali esposti.

Il progetto espositivo intende evidenziare la funzione dei dispositivi di animazione nel facilitare il rapporto interattivo e ludico del bambino con il libro e la lettura, sul doppio versante dell’educazione e dell’intrattenimento; si propone inoltre di illustrare i collegamenti con i territori limitrofi dei libri illustrati e dei giocattoli, nonché le fruttuose suggestioni provenienti dal precinema.

Attraverso un percorso che si snoda in otto sale tra Palazzo Barolo e gli spazi del MUSLI, sono esposti circa duecentocinquanta oggetti: volumi e giochi italiani e stranieri, provenienti dall’Archivio della Fondazione, che costituisce ad oggi la più importante collezione italiana di libri animati per bambini a disposizione del pubblico. A questi si aggiungono alcuni significativi prestiti da Biblioteche statali, pubbliche o da collezioni private e una selezione di materiali del precinema, messi a disposizione dalla Collezione Giuseppe Monge di Torino.

Per tutto il periodo di apertura della mostra, la Fondazione Tancredi di Barolo ha in programma un ricco calendario di eventi, che si svolgeranno nelle sale del MUSLI: incontri e workshop con artisti ed esperti il giovedì pomeriggio e laboratori per famiglie la domenica.

Questa domenica, il 30 giugno, si terrà il laboratorio per bambini: Peep Show: Mirabili Visioni. Grandi e piccini saranno catapultati all’interno del magico mondo delle illusioni ottiche attraverso la scoperta di una particolare tecnica per la realizzazione di libri animati, grazie alla quale potranno costruire un personale modellino da portare a casa.

Per saperne di più su questo interessante progetto potete riascoltare le parole di Brigitta Zunino dell’Area Educativa del Museo:

Per ulteriori informazioni si può contattare  il Coordinamento Attività Didattiche: didattica@fondazionetancredidibarolo.com;

011 19784944 e visitare il sito del MUSLI Museo della scuola e del libro per l’infanzia.

Periodo di apertura al pubblico: 9 maggio – 30 giugno 2019
Orari: martedì – venerdì: 10.00-12.30; 15.00-17.30
sabato e domenica: 15.00 – 18.30