Servizio Civile Universale: la parola al volontario Luciano Brusco.



Servizio Civile Universale

La parola a Luciano Brusco, volontario presso il Con.I.S.A. Valle Susa.

Il servizio civile è un’esperienza aperta ai giovani per un anno di impegno, nel servizio e nella formazione, aderendo a un progetto proposto da un ente, in Italia o all’estero, scelto nei campi dei servizi a persone in situazioni di disagio, dell’educazione, dell’ambiente, storico-artistico, culturale e della protezione civile.
 
Originariamente, dall’anno della prima legge sull’obiezione di coscienza nel 1972, il servizio civile ha sostituito quello militare per i giovani che si dichiaravano contrari all’uso delle armi e alla leva obbligatoria. In trent’anni di servizio civile oltre 800.000 giovani hanno fatto questa scelta di pace e nonviolenza.
Più recentemente, il nuovo servizio civile “volontario”, non più legato alla leva obbligatoria in quanto sospesa nel 2005, è stato istituito con la legge 64 del marzo 2001 e il decreto legge 77 dell’aprile 2002 che ne definiscono caratteristiche, finalità, benefici e compiti.
Il servizio civile nazionale è rivolto a tutti i giovani (di nazionalità italiana e non), uomini e donne, dai 18 ai 28 anni che godano dei diritti civili e politici, non siano mai stati condannati e che siano fisicamente idonei. Il servizio dura 12 mesi, con almeno 30 ore settimanali di impegno. Per i volontari è stabilito un compenso mensile di 433,80 euro
 
 
Anche il Con.I.S.A. Valle Susa propone un bando per la selezione di 9 ragazzi che potranno partecipare al progetto “Le diverse abilità”.
Il bando scade il 10 ottobre 2019, oltre ai requisiti generali è richiesto di essere in possesso di:
– Patente di tipo B;
– Diploma di scuola media superiore.
 
I candidati dovranno produrre domanda di partecipazione indirizzata direttamente al Con.I.S.A. esclusivamente attraverso la piattaforma DOL: https://domandaonline.serviziocivile.it/
 
 
Questa mattina Luciano Brusco, volontario del Con.I.S.A, è stato nostro ospite a Radio Dora per raccontare la sua personale esperienza. Svariate sono le attività cui prende parte, per saperne di più potete riascoltare qui il suo racconto:

Per ulteriori informazioni e visionare tutti i bandi e i progetti a livello nazionale potete visitare il sito della Città Metropolitana: http://www.cittametropolitana.torino.it/cms/politiche-sociali/servizio-civile/servizio-civile-nazionale