Regione San Lorenzo: l’area alluvionata di Bussoleno non è più “zona rossa”



Regione San Lorenzo: l’area alluvionata di Bussoleno non è più “zona rossa”

A 18 mesi dalla colata detritica che in seguito ad un forte temporale nel giugno 2018 ha trascinato acqua e fango su terreni e abitazioni di Regione San Lorenzo, a monte dell’abitato di Bussoleno, la sindaca Bruna Consolini ha firmato ieri mattina, venerdì 15 novembre, l’atto che mette fine alla «zona rossa» istituita dopo la calamità naturale. Con questo provvedimento, di fatto, l’intera zona torna a vivere: dopo i collaudi delle opere di messa in sicurezza realizzate in questi mesi, comprese le vasche per catturare massi e acqua in caso di nuove piene del piccolo rio esploso sul paese nell’estate del 2018, i privati potranno tornare a ristrutturare le proprie abitazioni, nella maggior parte dei casi già abitabili da tempo.

A darci qualche dettaglio in più è stato il Sindaco di Bussoleno, Bruna Consolini, in diretta su Radio Dora questa mattina:

Per ulteriori informazioni potete leggere la lettera del sindaco e il vademecun che l’Amministarzione comunale ha messo nelle buche delle lettere dei cittadini di via San Lorenzo.

Bussoleno_lettera_frana_zonarossa Bussoleno_vademecum_frana_zonarossa