Prevenzione e solidarietà in e dall’Africa



Mai come in questo momento è importante non lasciare indietro nessuno e continuare a fare prevenzione. Ne parliamo con Claudio Beltramello, medico epidemiologo di Vò Euganeo in Veneto, già operatore in Tanzania e Mozambico per la Ong Cuamm- Medici per l’Africa. Di “fasi 2” l’Africa ne ha vissute tante ma in quei territori i mezzi sono senz’altro minori rispetto ai nostri, per questo è importante continuare a cooperare. “Loro però ci sanno insegnare coraggio e resilienza”.