Perché la COP26 è stata un fallimento: gli accordi di Glasgow spiegati da un attivista di Fridays for Future



La ventiseiesima conferenza delle Nazioni Unite sul clima, che si è conclusa il 13 novembre, è stata definita dai suoi organizzatori “un enorme passo avanti” nella lotta al cambiamento climatico.

Ma cos’è successo davvero a Glasgow durante la COP26?
Quali sono i risultati raggiunti?

L’accordo stipulato al termine di oltre due settimane di negoziati e sottoscritto da quasi 200 paesi menziona – per la prima volta esplicitamente – la necessità di limitare l’impiego dei combustibili fossili.

All’ultimo minuto Cina e India hanno imposto di modificare il passaggio che chiedeva di eliminare l’uso del carbone, sostituendolo con uno più generico a ridurlo.

Di questo e molto altro abbiamo parlato con Stefano Ditella, attivista di Fridays for Future Valsusa.
Clicca qui sotto per riascoltare il podcast dell’intervista: