“Oggi studiamo in piazza per dire basta alla DAD”: la voce di Alissa Rizzo e degli studenti del Rosa



Questa mattina la campanella è suonata a distanza ravvicinata per alcuni studenti del liceo Norberto Rosa.

Alle 8:00, regolari come sempre, un gruppo composto da una ventina di studenti si è ritrovato in piazza del mercato a Bussoleno, proprio di fronte all’istituto scolastico, per dare vita a una manifestazione di sensibilizzazione mirata al ritorno alla didattica in presenza.

I ragazzi, malgrado il forte vento, si sono seduti attorno a una serie di tavoli lasciati per l’occasione dai gestori del salone polivalente e hanno seguito le lezioni in didattica a distanza attraverso i loro tablet e pc.

Ai nostri microfoni, questo pomeriggio, è intervenuta Alissa Rizzo, studentessa al terzo anno del liceo delle scienze applicate e promotrice dell’iniziativa.

Con lei abbiamo parlato delle motivazioni che hanno portato all’iniziativa, ma anche delle ripercussioni psicologiche  di un anno lontano dalla scuola. Non solo dall’aula in sé, ma da amici, compagni di scuole e qualsivoglia contatto umano.

Infine un messaggio al governo “Siamo il futuro, non lasciateci indietro“.

Qui sotto il podcast dell’intervista: