Marco Revelli: “Eravamo già malati ancora prima di saperlo”



“Vivevamo in un mondo sbagliato, che ha fatto sì che una malattia diventasse una catastrofe e che il virus galoppasse lungo le strade del business”. Parole di Marco Revelli, docente di Scienze Politiche presso l’Università del Piemonte Orientale, storico, sociologo e politologo. Revelli ha fatto una riflessione su coloro che inneggiano a una ripartenza e a un ritorno alla situazione che vivevamo prima: “Dobbiamo invece ricominciare in modo totalmente differente”. Per conoscere meglio le teorie che Marco Revelli ha condiviso con noi, riascoltate l’intervista cliccando sul podcast: