Mao: il lockdown è stato duro ma ora finalmente si torna a suonare



Mao cantautore, chitarrista, conduttore radio-tv presentatore e attore ai nostri microfoni ci ha raccontato la difficoltà del periodo di lockdown durante il quale, ci ha detto, “facevo anche fatica a prendere la chitarra e suonare”. Ma adesso, a piccoli passi si torna  agli eventi e alla socialità. Domani sera (venerdì 10 luglio) Mao ed Enrica Tesio porteranno in scena “Gli adulti non esistono”, uno spettacolo per sorridere dei quarantenni. GLI ADULTI NON ESISTONO racconta tra parole e musica quella strana forma di adolescenza di ritorno che è la quarantolescenza, il ritrovarsi grandi, ma non adulti fino in fondo. Non uno spettacolo ma quasi una seduta di autoanalisi collettiva. Si ride, ci si commuove, si va via contenti. Donne, uomini e figli i protagonisti delle storie e delle Filastorte di Enrica, ma anche delle canzoni di Mao che ritorna alle scene con un nuovo disco e trasformando in canzoni i versi di Enrica. Lo spettacolo si terrà all’ Arena del Monastero Via Balegno 2/A, Rivalta di Torino.

Per ascoltare gli inediti di Mao è possibile seguire la sua pagina YouTube https://www.youtube.com/channel/UCL4xi2kRCYQxvi7Q93vufTQ