In diretta da “Open Valley” il progetto per sottoporsi al test sierologico



Open Valley” è il Progetto di Sorveglianza, Informazione e Formazione – Covid 19 in Alta Valle: uno screening epidemiologico per capire come la popolazione dell’Alta Valle Susa (e non solo, il test è aperto a chiunque, indipendentemente dalla residenza) abbia reagito al Covid – 19.

                  Tina Salzano col signor Rota davanti Alle Baite ad Oulx dove si svolge lo screening

Oggi la nostra Valentina è stata ad Oulx nell’area appositamente adibita ai test presso una porzione dell’autorimessa semi interrata del Centro Commerciale “Le Baite” grazie alla disponibilità del signor Rota che insieme ad altri importanti partner ha contribuito a creare questa rete che ha messo in sinergia Istituzioni, Associazionismo ed Enti Privati.

              

La nostra Valentina mentre si è sottoposta al test sierologico

Grande soddisfazione a questo proposito da parte della responsabile del progetto Elena Tamagno, presidente della Pubblica Assistenza di Sauze d’Oulx che intervenendo ai nostri microfoni ha ricordato che gli screening proseguiranno nelle prossime settimane per fotografare e prevenire nel modo più puntale possibile la situazione virus nel nostro territorio. E’ intervenuto anche  Paolo Narcisi presidente dell’associazione no profit Rainbow4Africa da anni impegnata nel settore sanitario, non solo in Africa ma anche tra le nostre realtà, al fine di accrescerne la qualità, la specificità e l’accessibilità. Narcisi ci ha fornito alcuni numeri: ad oggi sono già 1300 i test effettuati e da domenica potranno sottoporvisi anche i bambini col consenso dei genitori.

Per info e prenotazioni al test è possibile chiamare il numero: 334.2549783 oppure mandare una mail all’indirizzo: info@pasauze.org

Per tutto il resto riascoltate l’esperienza di Valentina che si è sottoposta al test e gli ospiti che sono intevenuti in diretta raccontando il progetto.