Bike to work: ecco il nuovo progetto Bogia



Bike to work: ecco il nuovo progetto Bogia

Torino, scatta il progetto Bogia: rimborsi a chi va a lavorare in bicicletta.

Un bonifico sul conto corrente alla fine del mese se usi la bicicletta. L’idea è della Zona Ovest di Torino e il bando è degli undici Comuni che aderiscono al Patto territoriale, che hanno deciso di lanciare il progetto Bogia.

Si tratta di un progetto per incentivare l’uso della bicicletta. Se il mezzo a due ruote verrà infatti usato per gli spostamenti legati al lavoro e allo studio, sarà possibile ottenere un rimborso.  Bogia vuole promuovere la mobilità in bicicletta, si tratta di un vero e proprio sistema di incentivi al chilometro per utilizzare la bici negli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro. 

Bogia è il primo progetto di sostegno al “bike to work” in Piemonte ed è diretto a un bacino potenziale di circa 300mila persone che vivono o lavorano tra Collegno, Rivoli, Grugliasco, Druento, Venaria, Villarbasse, Rosta, Buttigliera, San Gillio, Alpignano e Pianezza, le località della zona ovest della provincia di Torino. Chi decide di partecipare deve aderire al bando e procurarsi un dispositivo che calcoli la distanza percorsa, associato a un Gps antifrode. Il premio scende per chi usa la bici elettrica e per ogni aderente è previsto un massimale giornaliero e mensile.

Come partecipare a Bogia: è possibile inviare la propria candidatura tramite il portale online entro il 23 ottobre, dopo aver attentamente letto il bando pubblicato sul sito della Zona Ovest di Torino. Per i primi 100 candidati che rispettano i requisiti sarà inviata comunicazione di esito positivo. Potranno ritirare il dispositivo Pin Bike presso i rivenditori coinvolti.  Dall’1 novembre si inizia a pedalare e guadagnare.

I contributi: per ogni chilometro percorso in bici nei tratti casa-lavoro e casa-scuola saranno riconosciuti 0,25 euro per chi pedala con una bici tradizionale; 0,15 euro per chi pedala con una bici a pedalata assistita, fino ad un massimo di 50 euro al mese per quattro mesi. Per incentivare anche tutti gli spostamenti fatti in bici ogni settimana, chi avrà percorso più chilometri potrà ricevere un contributo aggiuntivo di 25 euro (bici tradizionale) o 20 euro (pedala assistita).

A chi è rivolto?  L’iniziativa è rivolta a lavoratori e studenti maggiorenni che risiedono nei Comuni della Zona Ovest e lavorano nel territorio della Città metropolitana di Torino oppure lavorano o studiano nei Comuni della Zona Ovest e risiedono nel territorio della Città metropolitana di Torino.