Alla scoperta della Pinacoteca Giuseppe Augusto Levis: ai nostri microfoni Cecilia Mainardi, storica dell’arte ARTECO.



Appuntamento con la cultura e la storia delle bellezze delle nostre Valli nel programma La Sveglia di Chiara: ospite Cecilia Mainardi, storica dell’arte ARTECO.

Fulcro della nostra intervista la Pinacoteca Giuseppe Augusto Levis di Chiomonte.

La Pinacoteca, che ha sede nel palazzo cinquecentesco afferente alla famiglia Paleologo di Chiomonte, entrato in possesso del pittore Giuseppe Augusto Levis nel 1911, conserva un cospicuo gruppo di opere pittoriche, che testimoniano buona parte del percorso dell’artista lungo i primi trent’anni del Novecento (1900 – 1926).

Tra l’ampia selezione di opere si segnala un nucleo dedicato alla pittura di paesaggio montano, che mette la Pinacoteca in relazione con diverse collezioni presenti in altre istituzioni museali piemontesi. 

I paesaggi alpini di Giuseppe Augusto Levis, assieme a quelli di pochi altri autori piemontesi ottocenteschi, consentono di approfondire la memoria della vita dell’Alta Val Susa, messa a confronto con le altre valli piemontesi, creando un forte collegamento con la storia delle comunità circostanti.

Il museo nasce a seguito del lascito testamentario del pittore Giuseppe Augusto Levis al Comune di Chiomonte di un’ampia selezione delle sue opere databili entro i primi trent’anni del Novecento (1926), che l’artista, grazie ad un’apposita commissione, dispone che venga suddivisa equamente per quantità e qualità tra i Comuni di Chiomonte e Racconigi, destinandola a scopi educativi e sociali. 

Dal 1974 quattro sale dello storico Palazzo di famiglia Levis, sono adibite a sede espositiva.

Ingresso libero.

Orario di visita Pinacoteca Comunale:

  • luglio e agosto = venerdì e sabato ore 17,00-19,00, domenica ore 16,30-19,30;
  • In altri periodi aperto solo su prenotazione per visite di gruppo tel. 3491950949.

Per ulteriori informazioni:

info.pinacotecalevis@gmail.com

tel. 012254441 – 3491950949

Per riascoltare la nostra intervista cliccare qui: